lunedì 31 ottobre 2016

#14: I'm Feeling... like Jane Eyre feat. Book Cover Inspiration by CherryDiamondLips

"I'm Feeling" è il nome che abbiamo scelto per la nostra collaborazione, che origina dalla voglia di confrontarci ed esprimere noi stesse.

Questo gioco nasce dall'unione di quattro diverse personalità: Miki di MikiInThePinkLand, Patty di LA is My DreamSelly di A Cosmetic Pie e Jessica di Cherry Diamonds Lips MakeUp.

I'm Feeling vedrà l'alternarsi di ispirazioni, interpretazioni e stati d'animo, che avranno come protagonisti epoche, personaggi, moda, festività e qualsiasi cosa faccia nascere in noi la voglia di sperimentare e divertirci.

Speriamo che il nostro progetto vi piaccia, che ci farete compagnia in questo percorso e che possa essere per noi un modo di imparare l'una dall'altra.


Quando abbiamo deciso il tema di questo appuntamento ero davvero elettrizzata. Insomma, i libri sono la mia passione da sempre, da prima di imparare a leggere, quando davanti alla libreria di casa guardavo i volumi e desideravo tantissimo poter capire cosa fossero tutti quei segni. Poi ho iniziato a leggere e non mi sono più fermata.
Come per il post dedicato alla musica, anche questo vede l'affiancarsi di due rubriche: Book Cover Inspiration è una splendida idea scaturita dalla meravigliosa mente di Jess, che ha pensato di lasciarsi ispirare dalle cover dei libri, realizzando trucchi meravigliosi, come sempre.
Ho iniziato immediatamente a pensare a quale libro avrei potuto ispirarmi, sono passati i giorni e non mi è venuto in mente nulla, per due motivi: non ho nessun libro dalla copertina particolarmente bella o tale da ispirare un trucco e, soprattutto, riuscivo a pensare solamente ad un romanzo.
Se dovessi scegliere un libro che mi rappresenta, un libro che racchiude un po' la mia vita, per tanti motivi, un libro che amo, che leggo e rileggo, che mi emoziona ed a cui sono indissolubilmente legata, beh è senza dubbio Jane Eyre di Charlotte Bronte.


Come potete immaginare, a meno che io non avessi indossato un abito dell'epoca, c'era poco da farsi ispirare da questa copertina, così ho girovagato un po' in rete per trovare qualcosa di più adatto, ma devo dire che negli anni, le cover sono state più o meno sempre le stesse. Finché non mi sono imbattuta in questa:

Fonte
Questa immagine mi ha fatto venire in mente un passaggio del libro ed è a quello che mi sono ispirata:

“Ascolta dunque, Jane Eyre, la tua condanna: domani mettiti davanti allo specchio e disegna il tuo ritratto col gesso, senza abbellimenti; senza addolcire un solo difetto: non trascurare alcuna asprezza di lineamenti, alcuna sgradevole irregolarità […] 
Poi, prendi una tavoletta di morbido avorio, prendi la tavolozza, mescola le tinte più fresche, belle luminose; scegli il pennello più sottile; traccia con cura il viso più bello che tu possa immaginare; dipingilo nei toni e nelle sfumature più dolci, seguendo la descrizione di Blanche Ingram che hai avuto dalla signora Fairfax: ricorda i capelli corvini, gli occhi orientali. Ritrai i lineamenti maestosi eppure armoniosi […] 
Quando in futuro dovessi credere che il signor Rochester pensa bene di te, prendi questi due ritratti e confrontali”

Ed il risultato è questo:


Inutile dire che io mi sento molto Jane e davvero poco Blanche, ma ho cercato, seppur nella semplicità dei due make-up, di rappresentare lo stato d'animo della protagonista e quella grande sofferenza che le attanaglia il cuore per la consapevolezza di non poter competere con una donna così bella.


Per Blanche ho realizzato una base il più possibile luminosa ed omogenea, un lieve contouring, un blush rosato ed un po' di illuminante sugli zigomi. Per il trucco occhi ho scelto colori tenui e caldi, scurendo le sopracciglia, tracciando una sottile linea di eyeliner per dare agli occhi una forma un po' più allungata. Ho abbondato con il mascara e sulle labbra ho applicato un gloss rosa.
L'acconciatura e lo scialle hanno fatto il resto.


Per Jane ho eliminato quasi completamente la base, lasciato le sopracciglia più scure, schiarito le labbra con un rossetto color carne e realizzato un leggero smokey con un marrone opaco, accentuando anche le occhiaie. L'acconciatura è più semplice ed il vestito castigato.

Mi rendo conto che non si tratta di trucchi spettacolari, elaborati o che possano dare qualche spunto, ma è così che mi sentivo ed ho voluto assecondare questa sensazione.

Jane Eyre è il mio porto sicuro, le pagine tra cui mi rifugio ogni volta che ne ho bisogno, l'abbraccio in cui trovo sempre il calore desiderato, ma non voglio ripetermi, ve ne ho già parlato tanto QUI.

E adesso il momento umiliante, perché anche questo mese le mie colleghe si sono superate ed hanno realizzato grandi capolavori, ispirati a tre fantastici libri e a me non resta che andare a nascondermi:

Jess - Pride and Prejudice
Selli - La Storia Infinita
Patti - Memorie di una Geisha
E voi? C'è una cover che vi piace particolarmente o un libro che vi rappresenta?

Al mese prossimo,


16 commenti:

  1. Oh Miki <3 Ti ho mai detto che adoro il tuo modo di scrivere? Perché se mai non l'avessi mai fatto, sappi che lo amo.
    Hai fatto una rappresentazione bellissima di questo libro. Sono dell'idea che non sempre esagerare sia bello... nella sua semplicità, hai reso vivissima l'idea e il sentimento di Jane. Ti adoro!
    Anche a me piace tantissimo Jane Eyre, l'ho letto tante volte e me ne sono innamorata.
    Non se se l'hai già fatto, ma ti consiglio di leggere Il Grande Mare dei Sargassi di Jean Rhys. È un prequel di Jane Eyre e racconta la storia della signora Rochester.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Jess <3 ti adoro... Grazie mille.
      Sai che oltre al prequel ci sono anche tanti sequel? non mi sono ancora azzardata a leggerli però. Amo troppo Jane Eyre e penso non reggerebbero il paragone.

      Elimina
  2. Adoro questa serie e adoro voi che di volta in volta ci ispirate e ci fate sognare.
    Complimenti Miki, ottimo lavoro come sempre.

    RispondiElimina
  3. La smetti di dire che abbiamo fatto dei capolavori solo noi? Siamo state tutte bravissime, anche tu e l'idea di interpretare sia Blanche che Jane è stata meravigliosa e lo hai reso alla perfezione, io lo trovo stupendo e mi rammarico di non aver potuto rendere un po' meglio il mio utilizzando acconciature o abbigliamento più consono.
    Come ho detto anche a Jess, non ho mai letto il libro, ho solo viso il film che sicuramente si differenzia un bel po', semplicemente perché il genere non mi ha mai attirata molto, però si può sempre cambiare idea in futuro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece penso che ti piacerebbe. Jane Eyre è molto oscuro e gotico, con una punta di horror che non fa mai male ed il film non rende assolutamente le sue atmosfere meravigliose.

      Elimina
  4. Miki, ha ragione Patri! Trovo che rappresentare questo dualismo Jane/Blanche sia stata proprio una bella idea, e anche se questo romanzo non mi ha suscitato una grande passione, riconosco che Jane è un personaggio di grande intelligenza e forza.
    E, non appena ho visto la tua foto, ho subito capito che si trattava di lei. Quindi, hai fatto un lavoro egregio! Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A mio parere Jane è uno dei personaggi femminili meglio caratterizzati della letteratura, io la adoro e da piccola avrei voluto essere come lei.
      Sono davvero contenta che l'idea ed il risultato vi sia piaciuto.

      Elimina
  5. Molto bella l'idea di mostrare questo dualismo parallelo, mi è piaciuta tanto e trovo tu l'abbia rappresentata al meglio <3

    RispondiElimina
  6. oddio ma che bellissima interpretazione!!! <3 nei due trucchi vedo esattamente quel passaggio del libro! bravissima!

    RispondiElimina
  7. Ciao Miki, arrivo un po' in ritardo ma eccomi. L'idea di ispirare un trucco alla copertina di un libro, mi piace da impazzire. Come te, anch'io sono un'accanita lettrice e non mi vergogno di dire che i libri, sono sempre stati i miei migliori amici e in più occasioni mi hanno davvero salvato la vita. Jane Eyre è un libro che adoro anch'io ma non quello che mi rappresenta appieno. Passiamo alla tua interpretazione. Ho ben presente il passaggio del libro che citi e posso dire senza esagerare, che l'hai ricreato alla perfezione. La luminosità di Blanche contrapposta all'apparente "oscurità" di Jane. Non sembri quasi la stessa persona. Mi piacciono entrambi le versioni e le trovo calzanti anche se, mia cara, io ti vedo molto più luminosa e radiosa di Jane :) sallo. Se penso a te, mi vengono in mente i primi fiori che spuntano a primavera, un prato bagnato di rugiada, un tiepido raggio di sole, ma non l'oscurità che secondo me, Jane trasmette. Ho visto anche i trucchi delle tue "compagne" e siete state tutte bravissime.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In un periodo un po' difficile, leggere le tue parole mi scalda il cuore. Sono contenta che tu abbia un'idea così positiva di me, così poetica che non penso di meritarla. Nella realtà penso davvero di essere molto più oscura.

      Elimina
  8. sei stata troppo troppo brava ad interpretare quel passaggio del romanzo, che peraltro è uno dei miei preferiti in assoluto. jane etere è davvero uno dei personaggi più affascinanti della letteratura! bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono assolutamente d'accordo con te e grazie.

      Elimina